Garcinia cambogia proprietà benefici e controindicazioni

garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia è una pianta di tipo lignea, che cresce principalmente in ambienti caldi ed esotici, come la Cambogia, il Vietnam, il sud dell’India e le Filippine. Fa parte della famiglia delle Clussiaceae ed è una pianta abbastanza conosciuta grazie alla presenza di una sostanza attiva, conosciuta come garcinia. La garcinia possiede delle proprietà fitoterapiche, grazie all’acido idrossicitrico. Nell’India del Sud è molto nota, in quanto è considerata un rimedio della medicina popolare.

La pianta della Garcinia cambocia è praticamente un albero dalle dimensoni medie, con il frutto che si presenta come una piccola zucca, con un colore che è un mix tra verde e giallo.

Questa pianta sta raggiungendo una popolarità sempre più alta, a partire dal 2012, perché viene riconosciuta sempre di più come un rimedio naturale per la perdita di peso.

La buccia è proprio la parte del frutto che contiene il principio attivo della pianta, ovvero l’acido idrossicitrico. La buccia della garcinia, dal sapore tipicamente aspro, è largamente impiegata nelle tradizioni culinarie locali, come quella indonesiana, per cucinare curry e chutney. Anche nella medicina indiana sono conosciuti gli effetti benefici di questa pianta.

Proprietà

Le sue proprietà fitoterapiche sono conducibili all’effetto epatotossico del suo principio attivo, l’acido idrossicitrico. A differemza dell’acido citrico, che è molto comune in quanto è presente negli agrumi e utilizzato come conservante, l’acido idrossicitrico è molto raro in natura.

Riguardo i suoi effetti dimagranti, l’acido idrossicitrico è in grado di bloccare la sintesi dell’acetil coenzima, che è un substrato energetico, che permette la presenza di colesterolo e altri lipidi nel nostro organismo.

Il suo effetto benefico riguardo il controllo del peso dipenderebbe anche dalle proprietà anoressizzanti, in quanto porta una riduzione dell’appetito attraverso la variazione di livelli di serotonina.

E’ molto importante specificare, però, come la garcinia cambogia sia una pianta i cui effetti devono ancora essere confermati a livello scientifico, per avere una completa certezza dei risultati che potrebbe apportare. Sicuramente però, si è riscontrato come possa rivelarsi utile per combattere anche la ipertrigliceridemia.

Benefici

Come abbiamo detto precedentemente, la buccia del suo frutto, grazie alla presenza del principio attivo, può risultare benefica per svariati aspetti.

La Garcinia Cambogia è in grado di ridurre i livelli ematici di cortisolo infiammatorio e di aumentare sensibilmente i livelli di serotonina, ovvero l’ormone del buon umore, che porta un effetto benefico generale al nostro organismo.

Inoltre, è in grado di normalizzare i livelli di glucosio, quindi riduce il rischio di ammalarsi di diabete, e di abbassare la quantità di colesterolo LDL, aumentando invece la quantità di colesterolo HDL, evitando quindi aumenti di pressione e accumuli nelle arterie.

Secondo alcuni studi, la garcinia cambocia può anche migliorare le funzioni dell’apparato urinario, specialmente quello femminile, in quanto è stato testato come abbia degli effetti benefici sulle pareti uterine.

Infine possiamo dire che questa pianta è anche molto ricca di vitamina C, che è un ottimo disinfettante delle mucose, ed ha degli effetti benefici sul fegato, aumentando la produzione di bilee e migliorando la mobilizzazione dei grassi.

Controindicazioni

Per quanto riguarda le controindicazioni della garcinia cambogia, ad oggi non sono stati registrati dei veri e propri effetti avversi. Infatti anche attraverso l’utilizzo massiccio di questa pianta, non sono state riscontrate problematiche, rivelando come questa pianta sia essenzialmente innocua.

Gli unici effetti collaterali che si sono verificati sono lievi disturbi riguardanti l’apparato digerente, come nausea, vomito e diarrea, e in alcuni casi è stato riscontrato mal di testa.

In caso si soffra di ipersensibilità o di diabete è sconsigliato l’utilizzo della garcinia. Ovviamente vi raccomandiamo di non assumerla in caso stiate già affrontando trattamenti con integratori, farmaci che portino come effetto quello dimagrante, poiché ad oggi non esistono ancora prove scientifiche certe degli effetti dimagranti di questa.

Queste informazioni rappresentano solo delle indicazioni e non vogliono sostituirsi al parere di un medico.